Regolamento di Istituto

Regolamento di Istituto

 Indice del Regolamento


 Art. 1  Norme di comportamento

OGNI ALUNNO È TENUTO AL MASSIMO RISPETTO DELLE PERSONE E DELL’AMBIENTE IN CUI SI TROVA:
COMPORTAMENTO E ATTEGGIAMENTI DOVRANNO ESSERE IMPRONTATI A CORRETTEZZA E BUONA EDUCAZIONE.
Gli alunni sono tenuti :

  •  a frequentare regolarmente le lezioni e mantenere sempre un comportamento corretto

e collaborativo, sia a scuola che durante le uscite e i soggiorni di studio;

  •  ad avere il massimo rispetto nei confronti di tutte le persone con le quali interagiscono

in ambito scolastico;

  •  ad assolvere quotidianamente gli impegni di studio, eseguendo con scrupolo le

indicazioni fornite dagli insegnanti;

  •  ad utilizzare correttamente le strutture, gli arredi, le apparecchiature elettroniche e

meccaniche, nonché i vari sussidi didattici presenti nelle aule, nei vari laboratori, in
biblioteca, comportandosi in modo da non arrecare danni al patrimonio della scuola;

  •  ad osservare le disposizioni organizzative, di prevenzione e sicurezza rese note dalla

scuola, per affrontare correttamente le procedure di emergenza in caso di evacuazione
dall’Istituto ;

  •  ad avere la massima cura nell’uso degli arredi e a deporre i rifiuti, differenziandoli,

negli appositi contenitori, condividendo la responsabilità di rendere pulito ed
accogliente l’ambiente scolastico, in primis la propria aula, oltre agli spazi comuni;

  •  ad avere sempre - maschi e femmine - un abbigliamento decoroso e ordinato, un

atteggiamento consono all’ambiente scolastico.
Eventuali danni arrecati dovranno essere risarciti.

indice ]

Art. 2 Orario delle lezioni

  • Ogni mattina è suddivisa in 5/6 ore di lezione.
  • Ogni lezione ha una durata di 50/55 minuti.
  • Inizio delle lezioni: ore 8.15.
  • Termine delle lezioni: ore 12.45 (quinta ora) o ore 13.35 (sesta ora).
  • Intervallo: 10.50-11.05.

Eventuali variazioni di orario, anche relative all’inizio e al termine delle lezioni, saranno comunicate per iscritto alle famiglie tramite gli alunni. Tuttavia, per cause impreviste e quindi senza preavviso, le lezioni potrebbero terminare in anticipo rispetto al consueto orario.

indice ]

Art. 3 Frequenza

 

 

 

La frequenza alle lezioni è obbligatoria e ogni alunno è tenuto alla frequenza regolare.
La registrazione mattutina delle presenze a scuola avviene tramite il Registro Elettronico; alunni
ed alunne devono passare il badge personale in entrata e prima delle ore 8.15.
All'inizio della prima ora di lezione l'insegnante controlla il nome degli alunni presenti/assenti e
registra le giustificazioni relative alle assenze del giorno precedente.
All’inizio di ogni lezione successiva, l’insegnante è tenuto a controllare sempre le presenze e ad
annotare eventuali altre assenze.
Il docente annota sul Registro Elettronico l’eventuale ritardo dello studente che, segnato assente,
rientra con regolare permesso.

 

indice ]

Art. 4 Giustificazioni delle assenze

 

 

Per la giustificazione delle assenze deve essere utilizzato il Libretto fornito dalla Scuola; il Libretto
verrà ritirato dal genitore dell’alunno minorenne, che si assume la responsabilità della firma.
Anche per gli alunni maggiorenni il primo Libretto dell’anno scolastico dovrà essere ritirato dal
genitore.
La firma del genitore, o di chi ne fa le veci, deve essere conforme a quella depositata presso la
Segreteria della Scuola all’atto del ritiro del Libretto.
La giustificazione delle assenze deve essere effettuata dall’insegnante della prima ora lo stesso
giorno della ripresa delle lezioni.
Nella giustificazione devono essere indicati i giorni di lezione ai quali l’assenza si riferisce. Non
sono cumulabili in una sola volta giustificazioni relative ad assenze non consecutive.
L'alunno che dopo un’assenza si presenta senza la giustificazione, potrà essere ammesso
eccezionalmente per quel giorno alle lezioni dal Dirigente Scolastico; dovrà comunque presentare il giorno
successivo la giustificazione.
Le assenze per malattia dovranno essere giustificate da certificato medico nel caso di malattia
che preveda misure di profilassi a livello nazionale e/o internazionale per esigenze di sanità pubblica.
Qualora l’assenza prolungata sia prevedibile e dovuta a motivi diversi dalla malattia, il genitore è
tenuto a comunicare in anticipo alla Direzione scolastica i motivi e la durata dell’assenza.

indice ]

Art. 5 Entrate in ritardo

 

 

Se il ritardo registrato elettronicamente è occasionale e modesto (max 5 minuti), lo studente è
ammesso alle lezioni direttamente dall’insegnante della prima ora che segnala sul registro con la sigla R
l’avvenuto ritardo dell’alunno.
L’ingresso in aula dopo le ore 8.20 avverrà di norma solo all’inizio della 2° ora per non
disturbare il regolare svolgimento delle lezioni e dovrà essere autorizzato dal Dirigente scolastico o da un
suo delegato.
Le entrate in ritardo per gli studenti minorenni dovranno essere motivate e giustificate
dal genitore.
Le entrate in ritardo per gli studenti maggiorenni dovranno egualmente essere
motivate e documentate.
3
Salvo impedimento di ordine medico certificato, in ogni altro caso non è ammessa l’entrata
dopo le ore 9.10 (inizio seconda ora).
In un anno scolastico non sono ammesse più di sei entrate in ritardo, esaurite le quali,
solo in casi eccezionali e dietro accompagnamento dello studente da parte del genitore,
l’ammissione potrà essere presa in considerazione.

 

 

indice ]

Art. 6  Uscite anticipate

 

 

Potranno essere autorizzate uscite anticipate non prima dell’inizio della quinta ora di
lezione (ore 11.55).
Le uscite anticipate dovranno essere motivate da esigenze gravi ed inderogabili e
saranno ammesse fino ad un massimo di sei all’anno.
Nel caso di esami medici certificati o di certificazioni di attività extracurricolari sarà cura del
Dirigente scolastico concedere una deroga a questo limite.
Le uscite degli studenti minorenni saranno autorizzate se il genitore si presenta
personalmente a richiedere l’uscita del figlio.
Le uscite degli studenti maggiorenni possono essere autorizzate, previa richiesta scritta
degli stessi, da presentare in Direzione entro le ore 9.00.
Le uscite fuori orario vanno registrate sul registro elettronico di classe dall’insegnante
in servizio nell’ora che precede l’uscita.
In nessun caso saranno concessi nella stessa mattinata un permesso di entrata fuori
orario e uno di uscita anticipata.
In caso di indisposizione, l’alunno minorenne può lasciare la scuola prima dell’orario previsto
solo se accompagnato dal genitore o da un famigliare maggiorenne provvisto di documento.
L’alunno maggiorenne indisposto non può lasciare la scuola da solo per ragioni di sicurezza, salvo
dichiarazione personale di assunzione di responsabilità.

indice ]

Art. 7 Libretto delle giustificazioni

Il Libretto è valido per n. 20 giustificazioni di assenze e per n. 10 richieste di entrata o uscita fuori orario. Ulteriori Libretti dopo il primo potranno essere ritirati (uno alla volta), sempre dal genitore (o da chi ne fa le veci), previa consegna del precedente, presso la Segreteria della scuola.

indice ]

Art. 8 Uso dei telefoni cellulari e smartphone

Per le comunicazioni urgenti sono a disposizione telefoni fissi situati presso la Segreteria della

Scuola e presso le postazioni dei bidelli.
E' fatto obbligo agli alunni di tenere spenti telefoni cellulari, smartphone e altri
dispositivi elettronici durante le ore di lezione pena il sequestro dell’apparecchio da parte
dell’insegnante che provvederà a consegnarlo in Direzione. Al suo ritiro dovrà poi provvedere
personalmente il genitore.
E’ facoltà dell’insegnante di richiedere il deposito del telefono cellulare e/o di altre
apparecchiature elettroniche.

indice ]

Art. 9 Norme a tutela della privacy

 

Non si possono diffondere immagini, registrazioni audio e/o video, foto sul web se non
con il consenso delle persone riprese. in quanto ledono la riservatezza e la dignità delle
persone e possono La diffusione di filmati e foto che ledono la riservatezza e la dignità delle persone
possono far incorrere lo studente in sanzioni disciplinari e/o perfino in veri e propri reati.
Non sono consentite riprese video e fotografiche nel contesto scolastico ad eccezione di recite,
viaggi di istruzione, saggi scolastici, premiazioni ed eventi organizzati dalla Scuola.
Nel caso si intendesse pubblicare tali immagini e diffonderle in rete, anche sui social network, è
necessario ottenere il consenso delle persone presenti nei video e nelle foto.

indice ]

Art. 10 Spostamento scuola-palestra

 

E’ vietato agli alunni, nell'ambito degli orari di lezione, l’uso di mezzi propri per gli
spostamenti che necessariamente devono avvenire tra Scuola e Palestra.
La Scuola a questo proposito mette a disposizione i mezzi pubblici e declina ogni
responsabilità circa gli eventi derivanti dalla inosservanza di quanto sopra.

indice ]

Art. 11 Intervallo

L’intervallo ha una durata di 15 minuti dalle ore 10.50 alle ore 11.05. Durante l’intervallo è consentito agli alunni di uscire dall'Istituto.

indice ]

Art. 12 Denuncia di infortunio

In caso di infortunio che si verifichi durante le ore di lezione, i genitori sono invitati a farne regolare denuncia alla Segreteria della Scuola entro 3 giorni dall’accaduto.

indice ]

Art. 13 Utilizzo dei laboratori

L’accesso e l’uso dei laboratori è consentito solo con la presenza dell’insegnante.
E’ obbligatorio rispettare le norme prestabilite nei diversi laboratori.
Gli alunni si presenteranno alle lezioni tecnico-pratiche con l'attrezzatura che gli insegnanti
indicheranno all'inizio dell'anno scolastico in base alla programmazione predisposta.

indice ]

Art. 14 Note disciplinari

 

I genitori vengono informati delle note disciplinari ricevute dall’alunno attraverso il
registro elettronico e con un modulo compilato dall’insegnante che ha rilevato la condotta
inadeguata.
I genitori avranno cura di restituire detto modulo controfirmato per presa visione.
Fatta salva una diversa decisione del Consiglio di Classe, a fronte di episodi di
particolare gravità, al conseguimento della terza nota viene comminato automaticamente il
provvedimento di un giorno di sospensione dalle lezioni.

indice ]

Art. 15 Rapporti scuola-famiglia

I genitori vengono informati sul rendimento scolastico e sulla condotta dello studente attraverso
due udienze pomeridiane (una per quadrimestre) e negli orari individuali di ricevimento dei singoli
insegnanti.
I ricevimenti saranno comunque sospesi dal 15 Gennaio al 10 Febbraio e dal 15
Maggio fino al termine delle lezioni.
In caso di successo formativo dubbio o, comunque, di evidente scarso rendimento, alle famiglie è
inviata, entro il 10 maggio, una specifica lettera informativa, fatta salva la decisione del Consiglio di
Classe in sede di scrutinio finale.
Le comunicazioni relative all’andamento scolastico del figlio/a verranno inviate anche
ai genitori separati che ne facciano richiesta, purchè titolari della potestà parentale.
Il Dirigente scolastico e il Vice Dirigente ricevono i genitori degli alunni su appuntamento.
Il ricevimento individuale con i docenti delle singole materie avviene esclusivamente durante l'ora
di ricevimento fissato da ciascun insegnante.
I genitori che intendano conferire con i singoli docenti sono tenuti a prenotarsi attraverso il registro
elettronico o comunicando direttamente a scuola al n. 0549.882795, con ragionevole anticipo.
A tutela della deontologia professionale e della riservatezza i colloqui avvengono nella
sede scolastica e secondo le modalità stabilite dal presente Regolamento.
Se necessario, indipendentemente dagli incontri prefissati, gli insegnanti contattano le famiglie
personalmente, o tramite il Coordinatore di classe, o tramite la Segreteria Didattica.
La Segreteria è a disposizione dei genitori degli alunni secondo il seguente orario:

  •  mattino: tutti i giorni, sabato compreso, dalle ore 8.00 alle ore 9.30

e dalle ore 12.00 alle 13.30;

  •  pomeriggio: il martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

indice ]


 
Top